Eucharist Miracle Eucharist Miracles

Il triduo pasquale

2020



Giovedì Santo

Gesù, mentre sedeva a tavola con gli apostoli, pensava al sacrificio cruento che, fra poche ore, avrebbe offerto al Padre sul Calvario. Gesù è Dio e per Lui non c'è differenza tra passato, presente e futuro. Ha reso attuale il futuro ed ha istituito l'Eucaristia, mistero che comprende la sua passione, morte e resurrezione. Ugualmente rende presente ciò che è passato e noi possiamo affermare che Gesù patisce, muore e risorge in ogni S. Messa che viene celebrata in epoche diverse e in luoghi distinti. Maria era certamente presente nel Cenacolo, quando Gesù ha istituito l'Eucaristia e l'Ordine Sacro, due sacramenti che sono in funzione l'uno dell'altro. (Dai misteri della luce redatti da Mons. Claudio Gatti)

Continua >>>





Venerdì Santo

Nel Venerdì Santo ricordiamo la passione e morte di Gesù e con questa celebrazione “vogliamo essere desti per fare compagnia a Gesù”, perché il dolore del Cristo che si rinnova ancora oggi, non deve lasciare indifferenti o assonnati come gli apostoli: essi dormivano e Cristo soffriva.

Leggi il testo della Via Crucis





Pasqua di Risurrezione

Gesù risorge e passa attraverso il sepolcro chiuso. La Risurrezione di Gesù avviene nel più totale silenzio e in mezzo all'indifferenza o ostilità degli uomini. Solo Maria veglia, prega e attende la risurrezione; a lei per prima appare Gesù, glorioso e trionfante. Successivamente appare alle donne, ai discepoli di Emmaus, agli undici e ad altri che erano con loro. (Dai misteri gloriosi redatti da Mons. Claudio Gatti)

Continua >>>